Coro “Luca Lucchesi”

Flag_of_ItalyItalia – Motta di Livenza (Tv)

Coro "Luca Lucchesi"

Coro “Luca Lucchesi”

Il Coro “Luca Lucchesi” si è costituito nel 1971 su iniziativa del maestro fondatore, il padre francescano Ermenegildo Tonello, appartenente all’ordine dei frati minori, custodi della Basilica – Santuario “Madonna dei Miracoli” in Motta di Livenza (TV). La passione per il canto e l’impegno di rendere un servizio liturgico durante le funzioni religiose nella Basilica stessa, hanno spinto un gruppo di cantori a ritrovarsi con impegno e dedizione, al fine di costituire un repertorio che consentisse lo svolgimento del servizio stesso. Visto l’entusiasmo iniziale e l’aggiunta, successiva, della componente femminile, il coro ha deciso di estendere il repertorio al canto popolare, portando così il gruppo ad esibirsi in varie località del Triveneto, dell’Italia, e in diversi paesi d’Europa, come Lussemburgo, Svizzera, Francia, Germania, Austria, Slovenia, Croazia, Slovacchia, Bosnia-Erzegovina ed Ungheria. Dal 1993 il fondatore, Padre Tonello, per raggiunti limiti d’età, lascia la direzione del coro al Maestro Renzo Toffoli. Il nuovo direttore, pur mantenendo il canto popolare, cerca di dare al repertorio di musica sacra un’identità più specifica, dove sia presente una maggiore unità e caratterizzazione stilistica: inizia così lo studio della polifonia rinascimentale e dal 1997 del canto Gregoriano. Nel 2013 la guida del Coro passa all’attuale Maestro, Marco Girardo, il quale prosegue lo studio della polifonia rinascimentale, del repertorio romantico e, in aggiunta, di brani di autori contemporanei, lavorando, con particolare attenzione, sull’impostazione vocale del coro. Il Coro organizza, annualmente, due importanti eventi in Santuario a Motta di Livenza (Concerto di Natale e Maggio Musicale) invitando alcune tra le più importanti realtà corali in circolazione. Al Festival della Coralità Veneta 2016, svoltosi nella prestigiosa “Sala dei Giganti” di Palazzo Liviano a Padova, il Coro si è aggiudicato la Fascia di Distinzione nella categoria “Polifonia Sacra e Profana”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi